#STOP STARLINK

Fermiamoli adesso o sarà troppo tardi.

Gruppo di satelliti Starlink credit Mark Langbroek

Scrivo questa pagina per ammonire di un ulteriore sfacelo combinato dall’uomo al pianeta che ci ospita e alle future generazioni. Io che per fortuna ho potuto godere in gioventu della vista di un cielo immacolato dal paese di montagna in cui vivevo senza ancora capire cosa sarebbe successo in futuro quando l’inquinamento luminoso ha iniziato a nasconderci il cielo per sempre e i bambini di oggi a parte quelli che vivono in zone remote del pianeta non sapranno mai cosa vuol dire avere sopra la testa un tappeto di stelle che accompagna la tua vita e ogni volta che gli volgi lo sguardo sei sopraffatto dalla meraviglia.Adesso agli inizi di questo nuovo millennio in cui ci stiamo dimenticando che potrebbe essere l’ultimo in cui sulla terra soggiornerà la specie umana , visti i danni causati al pianeta dalle nostre sconsiderate attività, con le quali abbiamo sconvolto cicli naturali millenari . Entro 2 o 3 secoli nostro malgrado potremmo essere spazzati via dai cambiamenti climatici innescati , ancora mi domando se sarà un bene o un male per il nostro pianeta che potrà ricominciare nuovamente con una specie che forse saprà rispettare la casa in cui vive.

La corsa verso verso lo spazio .

Stiamo assistendo alla conquista indiscriminata dello spazio attorno alla terra , come è avvenuto in passato per le Americhe o per l’ Africa e a breve dell’Antartide . Utilizzando pezzi di carta posticci che autorizzano spregiudicati miliardari al soldo in questo caso degli Stati Uniti che si sono arrogati il diritto di immettere in orbita centinaia di migliaia di piccoli satelliti destinati alle comunicazioni e ad altre attività anche di carattere militare. Il principale danno che faranno sarà di disturbare costantemente e in maniera continua le osservazioni astronomiche da terra comprese quelle nelle frequenze radio , Inoltre la sera ad Est ed Ovest avremo un continuo brillare di queste stelle artificiali che si presume possano danneggiare anche le specie animali che si orientano con il cielo per le loro migrazioni insomma avremo il cielo completamente devastato e che sembrerà un enorme albero di natale. Riflettiamoci un attimo essendo un progetto made in USA pensate che Cina Pakistan Russia vogliano affidare le loro comunicazioni al “nemico” no, lanceranno ulteriori costellazioni di satelliti creando tensioni internazionali che potrebbero sfociare in vere e proprie guerre spaziali . Comunque già Starlink da sola farà abbastanza danni, Il risultato sarà questo ; prima , adesso e dopo, davvero terrificante.

2018 nessun satellite Starlink ma quasi 12.000 satelliti
2020 400 satelliti in orbita bassa a 380 km di altezza
Proiezione al 2021 con 12.000 satelliti in orbita
L’armaggeddon del cielo 42.000 satelliti a cui si aggiungeranno altri centinaia di migliaia di compagnie concorrenti.

VOLETE VERAMENTE CHE CIO’ ACCADA ?

Alcuni link per approfondire

Quantifying the damage generated by constellations of
satellites to ground based astronomical observations
un interessante articolo dell’Astronomo Stefano Gallozzi sull’impatto delle megacostellazioni di satelliti sulle attività di osservazione da terra.

Gli Astronomi e la sindrome dello struzzo Articolo veramente esaustivo presente sul sito “Cielo Buio” da cui mi sono ispirato per scrivere queste righe. Anche se sono già 2 anni che cerco in tutte le maniere di portare a conoscenza la maggior numero di persone questa imminente e immane catastrofe.

La sindrome di Kesser spiegate molto bene . La sindrome di Kesser una reazione a catena che potrebbe portare all’impossibilita di poter lanciare ulteriori manufatti nello spazio a causa dei detriti che si accumuleranno attorno alla terra, già adesso con 20.000 satelliti di cui molti inattivi è un problema figuriamoci in futuro. Inoltre non dimentichiamoci dell’attivita solare che potrebbe “friggere” tutti i satelliti in orbita in poche ore se emettesse un brillamento particolarmente energetico come accaduto nel 1859 Carrington episode.

E questa è la blanda risposta di chi dovrebbe difendere la comunità scientifica che studia il cielo mi riferisco all I.A.U.

Aggiornamento del 2 Agosto 2020

Sembra che anche Jeff Bezos potra’ costruire la sua rete di satelliti la FCC ha dato il suo parere positivo , come fa una ente come la FCC a imporsi contro un megamiliardario ? Spiegatemelo. Percio’ avremo altre decine di migliaia di satelliti in cielo che sara’ perduto per sempre. Lo volete sapere questi benefattori sono cosi interessati a spendere decine di miliardi nelle megacostellazioni di satelliti

Qua il link alla notizia relativa alla concessione.

Perchè servono togliamoci definitivamente dalla testa che siano per il nostro benessere.

MUSK e BEZOS i grandi benefattori .
HA HA HA
Altro che internet nelle zone rurali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.